Incontri sul contemporaneo (2012)

Incontri sul contemporaneo

a cura di Stefano Ferrari e Mona Lisa Tina
in collaborazione con il gruppo “Psicologia e arte contemporanea” dell’International Association for Art and Psychology – Sezione di Bologna

Per quanto apparentemente scontato, il dialogo tra psicologia,
psicoanalisi e arte contemporanea, soprattutto a livello teorico, non è
sempre facile. Accanto alle tradizionali “resistenze” degli artisti, che si
mostrano giustamente insofferenti nei confronti di eccessive invasioni
di campo, ci sono le chiusure e le incomprensioni di una critica
psicologica che, ancora troppo legata a modelli estetici tradizionali,
rischia di confondere i propri pregiudizi con asserzioni di carattere
scientifico. Questa serie di incontri, ispirati a una prospettiva
autenticamente interdisciplinare, auspica che il rapporto tra psicologia
e arte contemporanea, messa da parte ogni reciproca diffidenza, possa
svilupparsi in modo libero e creativo

20 febbraio
Mona Lisa Tina dialoga con l’artista Rita Vitali Rosati a proposito del suo testo “Ahi”: riflessioni per scatti fotografici sulla realtà politica e sociale contemporanea.

27 febbraio
Giovanni Gaggia, artista e direttore artistico di “Sponge Arte Contemporanea”, e Domenico Buzzetti, artista e vicepresidente dello stesso network, illustrano la loro visione di approccio all’arte, proponendo una selezione degli artisti e dei progetti più significativi che ne fanno parte. Realtà in divenire… inaspettate e umanamente vere 1+1?

5 marzo
Maria Grazia D’Amico (psicoterapeuta) e Sandro Iovine, giornalista e fotografo, presentano il lavoro dell’artista Bruno Taddei “Graffi dell’Anima. Autoritratti dell’invisibile”.

7 marzo
Silvia Di Vincenzo, storica dell’arte e curatrice, racconta dell’esperienza galleristica in confronto/contrapposizione con quella museale.

12 marzo
Isabella Falbo, critica d’arte e curatrice di eventi, presenta il lavoro dell’artista ferrarese Massimo Festi.

19 marzo
Roberta Ridolfi, giornalista e critico d’arte, parla del suo progetto “Arte in ospedale”: un percorso espositivo che rientra in un progetto di riqualificazione, accoglienza e umanizzazione messo in atto dalla Direzione dell’Azienda Ospedaliera Marche Nord.

26 marzo
Dino Ferruzzi riferisce delle attività e dei progetti del CRAC (Centro Ricerca Arte Contemporanea) di Cremona da lui diretto. Luogo come bene comune

2 aprile
Fosca Ugoletti, storica dell’arte e collaboratrice presso la “Collezione Maramotti” di Reggio Emilia, parla della storia e delle caratteristiche della Collezione.

16 aprile
Stefano Ferrari dialoga con l’artista Dario Gambarin, che illustra e discute i suoi lavori di Land Art.

 

 

Share